Il benessere dei bambini nati prematuramente

benessere-dei-bambini-nati-prematuramente

Questi piccolini danno l'impressione di essere come dei petali di un fiore che sta per sbocciare: fragili, delicati e da accudire. 

Guardandoli converrete con me che possono essere definiti la personificazione della fragilità, ma proprio per questo è fondamentale infondergli tutto l'amore e la forza di cui necessitano. 

Se anche il vostro bimbo è nato prima di aver compiuto le 37 settimane di gestazione cerchiamo di aiutarlo a costruirsi tutti gli strumenti per diventare una vera e propria forza della natura. 

Prima di tutto è necessario creare un ambiente adeguato: regolate le luci della stanza, controllate la temperatura ambientale, evitate l'esposizione a rumori forti !

Prestate tanta attenzione all' alimentazione:
i prematuri nutriti con il latte della mamma, infatti, risultano più protetti dalle infezioni e favoriti nello sviluppo fisico e neurologico. Si possono verificare carenze di vitamina E nei bambini prematuri alimentati con una dieta sbagliata.

Regolate il suo ritmo sonno-veglia e stategli vicini, perché il contatto fisico è di vitale importanza.

Osservate i suoi segnali corporei per imparare a capire i suoi messaggi.

Accogliete i segnali di stanchezza o disagio, che possono ad esempio essere: colorito pallido o a macchie bianche e rosse, movimenti bruschi, tremori, agitazione, singhiozzi, starnuti frequenti, irritabilità.

Provate a mettere in pratica la cosiddetta cura del canguro.
E' una tecnica neonatale semplice ma efficace che aiuta i piccoli pretermine a recuperare più in fretta.
Si basa sull'idea che il contatto pelle-a-pelle tra mamma e neonato possa favorire il benessere di quest'ultimo e anche migliorare le condizioni di fragilità fisica tipica dei bambini nati prematuri oppure sottopeso.

Anche la voce è un altro canale sensoriale preferenziale che vi permette di essere in contatto e stabilire il legame con il vostro bambino sin da subito.

Team Educare Amando 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://educareamando.it/

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.